Home Chi siamo La mission La metodologia Le attività
Home
Chi siamo
La mission
La metodologia
Le attività
Le sedi
I volontari
La storia
news
galleria
 
 


La metodologia a cui si ispira il lavoro socio-educativo ed i relativi progetti personalizzati è la Socioterapia, disciplina di matrice sociologica, la cui premessa parte dalla considerazione che l’uomo sia un essere comunicativo e che molti dei disagi, anche psichici, che esprime sono di tale natura, legati al medium comunicativo utilizzato. Tutti gli operatori, soci e non, sono tenuti alla formazione, allo studio e all’aggiornamento continuo della disciplina, premessa indispensabile al proprio operato.

Essa è un approccio ecologico alla persona,  al suo disagio, agli avvenimenti della vita quotidiana che non sono certo da ricercare solo all’interno dell’individuo, ma nel suo rapporto con l’ambiente, con la società cui esso appartiene. 

A partire dagli squilibri che le società occidentali hanno creato, tale approccio è l’unico che riesce a cogliere  la persona come essere collettivo [zoon politikon]. Il disagio di ogni membro appartenente ad una collettività non è mai individuale, ma scaturisce da fenomeni collettivi.

Fin’ora tutte le scienze sociali (la psicologia, la psicoterapia, la neuropsichiatria) hanno sempre visto  gli individui come portatori e causa stessa del loro disagio. Non si sono resi conto che, invece, questo loro malessere non era altro che il prodotto di un certo tipo di funzionamento di una data società.

La socioterapia nasce come disciplina empirica che utilizza le teorizzazioni della sociologia, e soprattutto l’impianto metodologico di tale disciplina, per intervenire su molte forme di disagio che oggi sembrano avere sviluppi epidemici all’interno delle nostre società. Il numero di coloro che soffrono di diverse forme di “malattie comunicazionali e relazionali” che vanno dal semplice bullismo a forme patologiche più complesse come l’autismo, l’iperattività o alle dipendenze dalla droga e dall’alcool è talmente ampio da risultare difficilmente inquadrabile come un’affezione individuale a semplice base psicologica. Nei termini della socioterapia ad essere chiamata in causa, in tali situazioni, è la complessità come caratteristica della nostra cultura che permette con estrema fatica, o non permette affatto, ai singoli di decodificare se stessi o il proprio ruolo nell’ambiente, nella relazione, nella famiglia o nell’ambito scolastico: sarebbe la permanenza in tali stati di incertezza, e le difficoltà ad uscire da essi, a costituire la premessa di tante situazioni di disagio nell’universo giovanile di cui la disaffezione alla scuola, all’apprendimento e al mondo adulto rappresenta solo un sintomo.

L’utilizzo  di questa metodologia per l’acquisizione da parte dell’utente di un rapporto più equilibrato con se stesso e con gli altri e quindi di una capacità di progredire sotto l’aspetto sociale, sarà di grande supporto alla realizzazione dell’intero programma.

Pertanto tutti gli interventi, finalizzati al sostegno e all’integrazione dei destinatari, saranno fortemente orientati al recupero dell’autonomia, alla rieducazione e alla riabilitazione attraverso percorsi socioterapeutici.

 

LE TECNICHE

 

Le Attività Assistite dall’Animale (AAA)

Le AAA sono costituite da interventi di tipo educativo-ricreativo con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone. Gli interventi possono essere svolti in ambienti di vario tipo e prevedono la partecipazione di un Operatore specializzato in ambito umano e del Conduttore con il proprio animale. Le AAA possono essere individuali o di gruppo.

Le Terapie Assistite dall’Animale (TAA)

Le TAA sono costituite da interventi con obiettivi specifici predefiniti. Gli incontri si svolgono sempre alla presenza del professionista con esperienza specifica nel campo, nell’ambito dell’esercizio della propria professione. Le TAA hanno l’obiettivo di favorire il miglioramento delle funzioni fisiche, sociali, emotive, cognitive e vengono effettuate individualmente o in gruppo in diverse strutture. Gli interventi vengono documentati e valutati. 

L’Educazione Assistita dall’Animale (EAA)

Le EAA sono costituite da interventi con obiettivi specifici predefiniti. Gli incontri si svolgono sempre alla presenza del professionista in ambito educativo: insegnante, pedagogista, educatore professionale, psicologo, ecc e hanno l’obiettivo di migliorare le funzioni cognitive.

La Riabilitazione Equestre (Riabilitazione Equestre)

CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)

Tecnica che facilita e aumenta la comunicazione in persone che hanno difficoltà ad usare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio orale e la scrittura. Essa si avvale di ausili e della tecnologia avanzata. Questo approccio ha come obiettivo la creazione di opportunità di reale comunicazione e di effettivo coinvolgimento della persona. 


Site Map